-40% DI SCONTO: A Natale fai un regalo ECOSOSTENIBILE ad un prezzo SOSTENIBILE!
🌳 1 Articolo = 1 Albero 🌳
Marco Altavilla
Marco Altavilla

Come vivere una vita più sostenibile.

 

Può essere un dubbio frequente: come posso vivere la vita in maniera più sostenibile? E’ faticoso? Da dove posso iniziare?

La buona notizia è che non si tratta di un processo trascendentale ma semplicemente di modificare piccole e comuni abitudini quotidiane. La notizia meno buona è che spesso, nelle nostre abitudini, ci sguazziamo, quindi il passo più difficile è proprio iniziare.

 

Una vita sostenibile: da dove si comincia?

Bisogna partire da una domanda: cos’è la sostenibilità e come si applica alla vita quotidiana?

Puoi dire di essere sostenibile nel momento in cui riesci ad adottare una serie di comportamenti positivi che hanno come obiettivo la diminuzione del proprio impatto sull’ambiente. Non esiste la sostenibilità in senso assoluto, ci sono una serie di condizioni che possono variare in base alla nostra posizione geografica o alla nostra situazione economica.

Si tratta quindi di un percorso personale fatto di piccoli passi quotidiani, alcuni già praticabili in ambiente domestico e altri più generali.

 

I 5 passi da percorrere nella nostra vita domestica.

Tutti i giorni hai a che fare con scelte. Scelte abitudinarie che intraprendi ormai ogni giorno in queste circostanze:

  • la spesa: questa potremmo definirla ma macro categoria che ingloba tutte le altre. La categoria probabilmente più importante. Dalla scelta degli imballaggi, ai prodotti locali, al vestiario certificato; la spesa e gli acquisti in genere permettono di capovolgere la nostra visione del mondo e soprattutto di comunicare ai brand le nostre preferenze. Se vuoi un’idea di come iniziare clicca qui.
  • la pulizia personale: e non stiamo parlando di non lavarsi, ma di scegliere i prodotti giusti. Saponi senza residui chimici, preferibilmente solidi con una produzione attenta. Sostenibili sia nei confronti dello scarico sia con la nostra pelle;
  • i pasti: obiettivo “zero Waste”Hai mai provato a riflettere su quanto cibo viene sprecato ogni giorno?
  • la pulizia domestica: si riprende il punto sulla pulizia personale;
  • i viaggi/spostamenti: i due terzi degli spostamenti in auto sono inutili o potrebbero essere sostituiti dalla bici.

 

Tutti i punti toccano poggiano su un comune denominatore: la riduzione degli sprechi, l’obiettivo ZERO WASTE.

Questa è la sfida più grande che dovremo affrontare nei prossimi decenni. Non può esistere alcuna sostenibilità con i quantitativi di spreco presenti attualmente nella società moderna.

Il vero punto di partenza rimane la scelta del consumatore, in qualsiasi settore. La totalità di queste scelte è il potere più grande dell’era moderna.

Il consumo critico di ciascuno di noi risulta, quindi, la via personale più diretta per questo scopo.

 

Se ti fa piacere ricevere un approfondimento più dettagliato su ognuno dei punti precedenti non esitare a contattarci.

 

La domanda delle domande: perchè avere una vita più sostenibile?

La risposta che ti capiterà di sentire più spesso riguarda il Pianeta: il pianeta ha bisogno di te; il pianeta sta morendo; devi salvare il pianeta.

In realtà il Pianeta non ha assolutamente bisogno di noi. A prescindere dal nostro stile di vita si modificherà le sue caratteristiche di conseguenza, come ha sempre fatto negli ultimi 4 miliardi e mezzo di anni.

La sostenibilità serve a noi, a mantenere uno status nell’ecosistema favorevole alla nostra abitazione. L’uomo non sarà in grado di vivere in condizioni sempre più estreme mentre la Terra potrà farsene una ragione.

Noi abbiamo bisogno della Terra e del suo incredibile equilibrio naturale. 

 

 

 

 

 

 

 

 

Supportaci! Condividi
con i tuoi amici questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su email